PARTE 2: LEAN CONSTRUCTION E BIM NELLA PRATICA

26-mar-2021 17.30.00

 

Dopo aver affrontato nell’articolo precedente la parte teorica della Lean Construction, in questo post guarderemo all'applicazione pratica di entrambi gli approcci (Lean e BIM) soffermandoci in particolare sull’esperienza del Vollack Gruppe.

 

Vollack è uno specialista in progettazione Lean e nella costruzione e rivitalizzazione di edifici sostenibili ed efficienti dal punto di vista energetico nei settori degli uffici, dell'industria e della sanità. A seconda delle esigenze del cliente, Vollack prende in carico la pianificazione generale e la gestione del progetto, l'esecuzione completa chiavi in mano o realizza singoli spazi (poi ceduti in affitto) per aziende che non vogliono investire nell’acquisto.

Con un team di 300 dipendenti, 150 dei quali architetti e ingegneri, Vollack è una vera esperta nella combinazione di Lean e BIM ed è impegnata nella divulgazione di entrambi gli approcci in corsi di insegnamento e formazione in tutta la Germania, anche insieme con ALLPLAN presso l'Università di Scienze Applicate di Karlsruhe.

Come abbiamo illustrato nel post precedente entrambi gli approcci perseguono l'obiettivo di ottimizzare il processo di costruzione nella sua interezza, si armonizzano molto bene tra loro e possono anche essere visti come complementari l'uno all'altro, il che aumenta i benefici.

 

19870

Photo Designed by katemangostar

 

La progettazione oggi richiede un ripensamento

 

La costruzione di edifici sta diventando una pratica sempre più complessa. Richieste sempre più particolareggiate dei proprietari e degli utenti e requisiti legali stringenti, rendono l’iter costruttivo una vera sfida. Sempre più spesso, i proprietari di edifici e l'intera industria AEC, stanno riconoscendo che i metodi di lavoro e di controllo convenzionali hanno raggiunto i loro limiti di fronte a progetti di costruzione complessi.

Ciò è chiaramente visibile, ad esempio, in un gran numero di grandi progetti, che, a causa di ritardi, inefficienze, sforamenti di budget e veri e propri errori, stanno creando un'immagine allarmante dell’intera industria nei media. Ci sono segnalazioni di considerevoli perdite di tempo e costi crescenti, non da ultimo per l'eliminazione di errori e difetti, e successivamente per il rispetto delle clausole di garanzia.

Gli studi dimostrano che invece una prassi di coordinamento ottimale dei processi e dei flussi di lavoro nella progettazione e costruzione, apre ad un potenziale di ottimizzazione fino al 70%. Sensibilmente strutturati e supportati digitalmente, i progetti di costruzione potrebbero ricevere un enorme impulso in termini di contenimento dei costi, qualità erogata e rispetto dei programmi.

 

Building Information Modeling

 

Il BIM crea un modello di edificio che viene elaborato digitalmente durante le fasi di sviluppo e progettazione e continuamente arricchito di informazioni. Il modello 3D può essere utilizzato per il calcolo delle quantità, ad esempio, mediante la mappatura geometrica dei componenti. I singoli corpi geometrici possono essere arricchiti di informazioni utili a descrivere i componenti nel modello 3D sotto forma di attributi, che possono poi essere condivisi e modificati in modo trasparente e collaborativo con tutti i partecipanti al progetto collegati in rete. Collegando queste informazioni, il modello di edificio diventa un database coerente che si estende ben oltre le fasi di progettazione e costruzione rappresentando un valore aggiunto per il cliente.

 

Lean Costruction

 

Molte persone associano la Lean Construction all'applicazione di approcci di efficienza in cantiere. Questa concezione è però limitata. La Lean Construction è molto di più una filosofia che può essere applicata a tutte le fasi di esecuzione del progetto. Secondo i principi della Lean, l'attenzione del costruttore/progettista si concentra principalmente su ciò che crea valore per il cliente e sul prodotto finale di cui dovrà godere, ovvero l'edificio finito. Partendo da questo presupposto è necessario che tutte le fasi (progettuali e costruttive) vengano allineate in modo che siano funzionali alla creazione di valore.

Visualizzando tutti i processi come pacchetti di lavoro e definendo lotti di piccole dimensioni nelle analisi dei processi collaborativi, sia in cantiere che in fase di pianificazione, è possibile identificare chiaramente i rapporti e le connessioni fra ogni singola fase del progetto. Questa è funzionale a creare una comprensione comune da parte degli attori del progetto e aumentare l'efficienza complessiva. Il lavoro preliminare può così essere prodotto in tempi minori e la velocità di elaborazione armonizzata con le singole fasi. I tempi di attesa eccessivi e le lavorazioni multiple vengono eliminati e gli sprechi sono ridotti al minimo. Il valore aggiunto viene creato per tutti, non solo per il cliente.

 

La disciplina suprema: la costruzione snella combinata con il BIM

 

Il BIM ottimizza il processo di progettazione, dalla fase affidata all’architetto a quella in capo al consulente specializzato, e quindi garantisce qualità, rispetto dei tempi e contenimento dei costi lungo tutta la filiera. Il coinvolgimento del cliente all’interno dei processi decisionali, ad esempio attraverso soluzioni di realtà virtuale (VR), offre ulteriori vantaggi. Il BIM non è una semplice digitalizzazione dei processi di progettazione in uso in precedenza, ma un radicale ripensamento della progettazione. La Lean Construction consente di strutturare i processi di cantiere in modo stabile e coerente. La qualità della progettazione si dimostra tanto più efficace quanto più il cantiere funziona senza intoppi.

Il collegamento di BIM e Lean significa una connessione ancora più stretta dei processi di progettazione e costruzione. Un ulteriore sviluppo verso progetti e contratti nella formula Design + Build, ne sarà la diretta conseguenza. Fondamentalmente le discipline specialistiche ricevono sistematicamente benefici da questo approccio combinato, lungo l'intera durata del progetto.

Alla base di tutto vi è un modo nuovo di intendere il lavoro: operare in rete, individuare ed eliminare gli sprechi, riorganizzare e ottimizzare costantemente il flusso dei processi, con l'obiettivo dichiarato di migliorare il progetto per tutti i soggetti coinvolti. Il collegamento tra BIM e Lean può essere visto come il futuro della pianificazione e della costruzione.

 

Guarda on demand il nostro webinar dedicato ad Allplan 2021, la release di BIM authoring più performante del mondo ALLPLAN. 

Categorie:

 

Ulteriori articoli nel Blog di ALLPLAN Italia